La primavera in stand-buy

Guardo il calendario e lo sguardo si sofferma sul mese…

MARZO


E’ come se vivessi in uno stato di letargo,

avvolta dalla bambagia

e non mi accorgo che attorno a me il tempo scorre …

 

 


Come se vivessi al Polo Nord, sento ancora il freddo,

le mani gelate,

la voglia d’accendere il camino,

il cercare una coperta in più dove avvolgersi.

 

 


Ed oggi, per la prima volta ho assaporato l’odore della Primavera.


Vivo avvolta da Mimose,

ormai da giorni in fiore,

ma solo oggi il respirare l’aria impollinata da questa fragranza

ha risvegliato pensieri …


Una t-shirt di Blu di Fred Perry,

ballerine rosse,

una gonna bianca che scivola sulle gambe prive di calze…

Respiri a pieni polmoni e senti odore di una stagione differente dalle altre,

un anticipo di primavera,

tempi che si allungano,

pollini e sapori trasportati da una dolce brezza.

 

 

 


Possibile che questo stia già bussando alla porta?

 

 

 


Ed io,

presa da me stessa e dai miei voleri vivo ancora con la testa immersa nella neve…

Non desidero l’estate per trovare divertimento,

ma desidero lo scorrere del tempo per trovare divertimento in ciò che per gli altri non lo è,

credere che sia ancora inverno per non trovare distrazioni in quello che ora è il mio presente e il mio futuro.


Volere un giorno speciale che per la prima volta non è quello del mio compleanno.

 

 


Quindi se questo basta per ottenere ciò che uno sogna,

resta inverno….

 

 


la primavera può aspettare.


Bacini,

Mirtilla.

 

 

 

La primavera in stand-buyultima modifica: 2009-03-10T15:11:32+00:00da mirtilla273
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “La primavera in stand-buy

Lascia un commento